Scuola primaria

A. Toscanini

Care famiglie, pubblichiamo la seconda edizione del nostro giornalino scolastico “Bollicino”, con lo speciale “Il nostro grido di pace”.

All’interno troverete tutte le molteplici iniziative svolte dai bambini e dai ragazzi del nostro istituto comprensivo durante la seconda parte di questo intenso anno scolastico! 
Buona lettura e buon inizio di vacanze a tutti!
Ins. Cristina Santoro

Il giornalino scolastico “Bollicino” nasce dalla voglia di comunicare dei nostri alunni e dalla necessità di avere uno strumento rappresentativo che possa far conoscere agli altri, anche fuori delle mura scolastiche, le molteplici esperienze educative e didattiche vissute e condivise durante l’anno scolastico.

Il giornalino, utilizzando le discipline del curricolo in forma dinamica e come fonte di conoscenza, si propone di stimolare e rinnovare il piacere della lettura, della comunicazione e della scrittura.

Lo speciale di questa nostra prima edizione dell’a.s.2021-2022 è stata “La gentilezza”. Abbiamo raccolto tutti i lavori dei nostri alunni su questa tematica e molto altro ancora… Buona lettura a tutti!

La scuola nel parco

Sono tante le esperienze didattiche che ultimamente, anche sull’onda della ricerca di spazi sicuri in periodo di pandemia, hanno rinnovato l’interesse verso le esperienze didattiche all’esterno.

L’ampio spazio verde in cui è immersa la nostra scuola offre un ambiente di apprendimento ricco di stimoli e particolarmente gradito agli alunni.

Ecco una serie di foto che illustrano alcuni dei momenti all’aperto di una classe prima della Scuola Primaria.

I bambini fruiscono della contesto naturale in momenti di gioco, con la raccolta e osservazione degli elementi naturali, con la realizzazione di composizioni artistiche, attività didattiche vere e proprie che portano “l’aula all’esterno”.

Le lingue, la lingua

Don Milani scriveva: “Più lingue possibili, perché al mondo non ci siamo solo noi.” E poi “E’ solo la lingua che ci fa eguali.” E ancora “Chiamo uomo chi è padrone della propria lingua.”

Nella nostra scuola assumiamo la lezione di Don Milani e di tutti i grandi linguisti e insegnanti del suo e nostro tempo e arricchiamo il curricolo con molte offerte formative per il miglio apprendimento e progressiva padronanza della lingua Inglese -si veda a tal proposito il PTOF-  ma la NOSTRA lingua rimane oggetto di uso e studio curato e riflessivo, dalle fasi di apprendimento della lettura e scrittura autonoma fino ai momenti dell’utilizzo con padronanza nelle classi finali.

Nell’anno del settecentenario della morte del Sommo Poeta, in occasione della Settimana della Lingua Ltaliana nel mondo, promossa dall’Accademia della Crusca, alcune classi hanno realizzato attività che si sono concluse con i prodotti presentati nelle foto che seguono.